TAVOLO VERDE

VERBALI





ll “Tavolo Verde” è un percorso partecipativo sperimentale avviato tra il Comune di Ferrara, Ferrara Tua e la Rete Giustizia climatica di Ferrara che ha come obiettivo il miglioramento del Contratto di servizio, con cui il Comune affida a Ferrara Tua  la gestione del Verde pubblico.

Nel corso dei primi incontri il Tavolo ha trovato convergenza sulla necessità di rimediare alle carenze di vecchia data relative alla pianificazione degli interventi sul verde. Si ritiene necessario che il Comune di Ferrara realizzi e completi il Piano del Verde e un Bilancio arboreo, la Carta dei Servizi, documento che dovrebbe accompagnare il Contratto di servizio, che oggi si  trova in forma di bozza. La Rete per la Giustizia Climatica ha avanzato in particolare, la necessità di una pianificazione sia delle aree verdi da affidare ai cittadini, in base a Patti stipulati con l’amministrazione, sia delle piantumazioni, che hanno riscontrato una partecipazione attiva dei cittadini ed in modo particolare delle famiglie, attraverso un'attenta valutazione dei siti, delle essenze, delle distanze, ma soprattutto della futura manutenzione.

Il lavoro sul Contratto di servizio che il Tavolo Verde sta portando avanti si occuperà in particolare del tema delle competenze del personale delle ditte incaricate della piantumazione, della manutenzione e della cura delle aree verdi e dell'implementazione delle attività di controllo di Ferrara Tua sulle ditta appaltatrici, anche con la previsione di sanzioni più severe.

Il Tavolo è anche all'opera sul tema del Portale Verde, funzionale ad una partecipazione diffusa della cittadinanza e in linea con la richiesta avanzata nella petizione della RGC, da collocare sul sito web del Comune, per raccogliere ogni azione riguardante il Verde della città, tra cui il censimento del Verde. Rilevato con sistema Gis, il censimento del Verde del Comune di Ferrara, risale, infatti al 1996, risulta aggiornato per le aree verdi, ma relativamente ai dati recenti delle alberature, per le quali si sta procedendo ad una schedatura, cui seguirà la georeferenziazione e un approfondimento sul campo. Nelle sedute successive il "Tavolo Verde” dovrà dare una forma giuridica ai passaggi tecnici individuati.

.

TAVOLO verde DEL 18/11/2020

Nell'incontro odierno La RGC presenta le proposte per il miglioramento del contratto di servizio previsto per la gestione del Verde municipale, evidenziando le criticità rilevate, ai funzionari competenti che sono invitati ad esprimersi. Le parti esaminano temi e argomenti di confronto individuando per la cura del patrimonio Verde della città cinque priorità da inserire in un Piano del verde come strumento di pianificazione urbanistica, previsto dalla Legge 10/2013 “Norme per lo sviluppo degli spazi urbani”:

  1. monitoraggio del patrimonio verde della città e trasparenza nella sua gestione e cura, auspicato e raccomandato anche nei principi europei sulla governance, da attuare attraverso il censimento del verde e la creazione di un portale web del Verde comunale;

  2. controllo della gestione e della cura del verde pubblico, da attuare attraverso una definizione precisa di mansioni e responsabilità;

  3. formazione continua e aggiornata degli operatori sugli obiettivi di sostenibilità ambientale destinata a tutti i livellostenibilità’

  4. sostenibilità

  5. inserimento dei criteri ambientali minimi

Di questi, soltanto tre saranno oggetto di discussione.

TAVOLO verde DEL
3/12/2020 

Nel corso della riunione si focalizzano gli obiettivi del Tavolo Verde: elaborare, sotto l'aspetto qualitativo, un nuovo di Contratto di Servizio nel corso dei prossimi 4 mesi.  
Il contratto di servizio è una fonte normativa per le ditte che andranno a realizzare la manutenzione del verde pubblico urbano.
Sono trattati i temi della pianificazione, delle competenze e del controllo.

TAVOLO verde DEL 5/01/2021 

Il Tavolo Verde prende in esame il Documento “Sintesi tavolo verde al 14 dicembre” che raccoglie, a cura della RGC tutti i temi da affrontare organizzati per punti ed una sintesi delle riflessioni.emerse nelle riunioni insieme ad un richiamo ai quesiti e alle proposte avanzate. Nel corso di questa riunione i tecnici dell'Amministrazione comunale rispondono ai chiarimenti richiesti dagli ambientalisti sui temi del censimento del verde, del bilancio arboreo e del piano del verde, sulla filiera delle responsabilità nella cura del Verde, sul controllo e sul sistema delle sanzioni, sui report e sul potenziamento dei controlli, sulla trasparenza, sulla carta dei servizi, sulla protezione degli alberi, sugli sfalci e la gestione dei rifiuti prodotti. Si prendono accordi per la creazione condivisa del portale verde. Si rimandano alla prossima riunione i temi delle potature e degli abbattimenti, delle nuove piantumazioni, e della relazione tra sfalci e sicurezza stradale.